La morsa da macchina diventa una novità mondiale

Novanta vizi in uso


La morsa da macchina diventa una novità mondiale
Dal 2014 la Uwe Krumm Burbach GmbH (UKB) per la produzione di utensili di piegatura complessi e nella lavorazione in conto terzi utilizza il centro di fresatura CNC a 5-assi fornito in Europa, DMF 600 linear di DMG Mori. L’innovazione presentata nel 2013 alla EMO come novità mondiale con un bancale macchina di sei metri e tavola rotante è progettata per un peso del pezzo massimo di dieci tonnellate. In UKB i pezzi vengono bloccati per tutte le lavorazioni e su tutte le 14 fresatrici con solo due tipi di morsa da macchina, indipendentemente dal materiale, dall’ordine di grandezza e dalla geometria del pezzo.
“Non desideriamo solo soddisfare i nostri clienti, ma anche entusiasmarli. Pertanto offriamo sempre i prodotti migliori e le soluzioni più efficienti. Infatti il nostro obiettivo è quello di semplificare la loro quotidianità lavorativa. Con il nuovo centro di fresatura oltre a produrre in modo particolarmente economico parti complesse, siamo anche in grado di lavorare pezzi della lunghezza di sei anziché cinque metri”, spiega Dominik Enners, Responsabile della preparazione dei lavori. Un’opzione che dopo l’installazione della nuova fresatrice CNC è stata anche utilizzata per uno stampo della lunghezza corrispondente.

Il nuovo centro di lavorazione amplia il parco macchine dell’officina di fresatura, che raggiunge così i 14 centri di fresatura CNC. Per le sue dimensioni il nuovo acquisto per pezzi lunghi e pesanti è praticamente dato per scontato, e per la tavola rotante NC integrata e le sue prestazioni dinamiche, presso UKB viene soprattutto impiegato per la lavorazione completa su 5 assi di stampi di piegatura completi e nell’asportazione di trucioli difficile. “Quindi in considerazione della rapida crescita della nostra azienda, nel 2013 abbiamo cercato soprattutto una macchina efficiente”, afferma il responsabile dei lavori.

“A seconda della geometria e delle dimensioni, nella lavorazione di uno stampo per la piegatura viene prodotto fino al sessanta percento di trucioli”, riferisce Dominik Enners. Ad es. con uno stampo superiore ai 5 metri il pezzo grezzo per un produttore di lamiere per facciate pesava sei tonnellate, ma alla fine il peso del pezzo finito pronto per la consegna è stato di sole 1,5 tonnellate. Enners: “Un’asportazione di trucioli energica è molto importante. Infatti molti pezzi che lavoriamo sono in acciaio Hardox duro.”

Progettazione propria per stampi speciali specifici per il cliente


Stampi di piegatura del peso totale di circa dodici tonnellate lasciano ogni settimana lo stabilimento di Burbach. Con gli stampi di piegatura standard di UKB si possono piegare lamiere con uno spesso di fino a 20 mm. Per spessori maggiori e in caso di profili 3D dispendiosi, un reparto progettazione proprio, realizza stampi di piegatura speciali specifici per i clienti. Enners presenta l’esempio di uno stampo con il quale si può produrre un rotore complesso per una lavastoviglie: “Si tratta di soluzioni per le quali il cliente approfitta di servizi di engineering completi.” Nel segmento degli stampi di piegatura UKB si considera un fornitore leader in Europa. Il giovane settore di attività Lavorazione in conto terzi e la vendita di accessori e di coltelli da taglio completano la gamma di servizi di UKB.

Grande offerta di stampi

I clienti provengono da tutto il mondo e sono attivi in vari settori, in particolare nell’industria automobilistica, aerospaziale, ingegneria meccanica ed elettrodomestici. In linea con la sua eccezionale posizione sul mercato, UKB offre un’ampia scelta di stampi che spazia da stampi di piegatura dal peso poche centinaia di grammi, con lati di 60 mm, fino a pezzi di grandi dimensioni con una lunghezza di 6000 mm e un peso di varie tonnellate. Anche le geometrie degli stampi sono differenti quanto le dimensioni. Solo nel padiglione per gli stampi standard erano presenti circa mille differenti articoli.
 
Disponibili nell’arco di 24 ore

L’offerta di servizi non comprende solo l’ampia scelta e l’obiettivo di poter fornire velocemente e a prezzi convenienti lo stampo di piegatura giusto per qualsiasi esigenza. UKB promette anche, di modificare, rettificare e temprare su richiesta del cliente stampi di piegatura standard entro 24 ore. Il cliente nel frattempo può rilassarsi in un moderno appartamento per gli ospiti.
Oltre all’officina di fresatura CNC esiste un centro di rettifica CNC che esegue sia la lavorazione finale degli stampi di piegatura, sia lavori di rettifica specifici dei clienti. Inoltre UKB dispone di un proprio impianto di tempra laser, con il quale è possibile aumentare la resistenza all’usura degli stampi di piegatura. Grazie alla verifica interna della qualità con misurazione 3D e una pressa piegatrice per testare gli stampi, UKB è in grado di presentare una garanzia di funzionamento per i suoi prodotti. Dominik Enners: “Utilizziamo sempre il materiale ottimale e controlliamo l’intero processo di produzione dal materiale grezzo fino al pezzo finito. In questo modo possiamo garantire la qualità più elevata in tutte le fasi della lavorazione e quindi anche la precisione di ripetibilità dei nostri stampi di piegatura.”

Per poter essere rapidi, flessibili e precisi,a su tutte le 14 fresatrici HILMA l’azienda utilizza esclusivamente morse da macchina delle serie NC160 e VL160 di ROEMHELD. La dotazione varia da cinque pezzi sulle fresatrici più piccole, fino a 14 pezzi sulla nuova macchina. Peter Diehl, Responsabile della produzione aggiunge: “Su tutti i centri di lavorazione abbiamo fatto solo le migliori esperienze - indipendentemente da materiali, geometria, ordini di grandezza, tipi di lavorazione. Possiamo impiegare morse da macchina per la foratura semplice come nella lavorazione su 5 assi e in caso di operazioni di asportazione di trucioli complesse nelle quali il componente deve essere utilizzato più volte. Sono estremamente precisi, sempre affidabili e semplici da utilizzare.”

Novanta morse macchina in utilizzo

In considerazione delle elevate precisioni del pezzo per i dispositivi di bloccaggio UKB stabilisce requisiti  molto elevati che devono essere soddisfatti dalle morse macchina con una tolleranza di ± 0,01 mm. Peter Diehl tiene in modo particolare alla sicurezza di processo: “Per noi è molto importante il bloccaggio preciso: con le morse macchina HILMA possiamo bloccare con forza il pezzo durante la sgrossatura, per la finitura non blocchiamo nemmeno una volta fino al settore oleodinamico.”
Le morse da macchina HILMA in Germania vengono prodotte presso la sede ROEMHELD di Hilchenbach nel Siegerland, a solo mezz’ora di viaggio da Burbach. I sistemi di bloccaggio possono essere utilizzati orizzontalmente e verticalmente e grazie a numerose varianti sono configurabili individualmente. In questo modo l’utilizzo è molto flessibile. A scelta la forza di bloccaggio viene introdotta in modo meccano-idraulico tramite manovella o con la variante ad azionamento idraulico tramite tasto manuale o a pedale. Sulla macchina si possono adattare in modo rapido e semplice i pezzi più disparati. La gestione è assolutamente semplice. Inoltre i dispositivi di bloccaggio possono essere puliti velocemente e senza complicazioni.


Non vi sono particolari esigenze di manutenzione come descritto dal responsabile della produzione Diehl: “Recentemente un montatore ha controllato tutte e novanta le morse presenti presso il nostro stabilimento. Il risultato è stato che: per tutte la forza di bloccaggio era adeguata, solo in un sistema di bloccaggio è stato sostituito un perno sfilabile difettoso. Da quando ho iniziato nel 1999 lavoriamo con le morse macchina HILMA e non abbiamo mai avuto problemi.” Con l’intervento dell’assistenza sul posto vengono ridotti al minimo i costosi spostamenti per il trasporto e i dispendiosi tempi di fermo macchina. A richiesta il montatore fornisce istruzioni gratuite e specializzate agli utenti e ai collaboratori del servizio assistenza in azienda.

Grande ampiezza di bloccaggio per grandi pezzi

Enners riferisce che nonostante le numerose differenti applicazioni presso UKB, solo raramente occorre sostituire le ganasce di bloccaggio. Infatti grazie alla lunghezza della base di serie pari a 750 mm il campo di bloccaggio delle morse macchina con 508 mm è sufficiente per pezzi di grandi dimensioni. Inoltre vi sono ivarie ganasce intercambiabili, con le quali è possibile ampliare il campo di bloccaggio fino a un massimo di 772 mm. Come tutti gli articoli del vasto programma di ganasce, con pochi interventi è possibile eseguire un montaggio rapido e senza complicazioni. Le ganasce intercambiabili sono utilizzate dagli utenti dei centri di fresatura in caso di necessità, afferma Enners. In vista di compiti sempre più complessi, sta inoltre pensando in futuro di ricorrere all’indicazione della forza di bloccaggio disponibile come opzione per l’indicazione del VALORE REALE esatto, della riproducibilità e del controllo della forza di bloccaggio. Ciò permette inoltre l’impiego sicuro delle ganasce di bloccaggio e dei rialzi per cursore e ganasce fisse con inserti di cambio dotati dentini e di inserti in metallo duro.

In continua espansione

Dalla sua fondazione UKB GmbH è in continua espansione. Dal 1999 il motore di crescita principale è nel settore di attività degli stampi speciali, che assieme alla produzione per conto terzi ha contribuito a realizzare un quarto del fatturato complessivo.
Al momento l’azienda a gestione familiare occupa 55 collaboratori qualificati. Ma continua a espandersi: nel mese di ottobre è stato introdotto un secondo turno di produzione. Poco prima è stato realizzato un edificio e quindi accanto al nuovo centro di produzione DMG è disponibile ulteriore spazio per ampliare la produzione. “UKB continua a svilupparsi”, sottolinea il responsabile della produzione Diehl, “infatti elaboriamo soluzioni che soddisfano sempre gli ultimissimi requisiti della tecnica. Ci basiamo su innovazioni e procedure di produzione ottimali.”