Elemento di bloccaggio a morsa

Morse da macchina compatte per l'impiego su attrezzature

a doppio effetto

Series  (4)

Articoli  (7)

  1. 9,5 kN, 5 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 40 mm – 250 bar, secondo pagina I4.110
  2. 9,5 kN, 30 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 40 mm – 250 bar, secondo pagina I4.110
  3. 6,5 kN, 2x5 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 40 mm – 250 bar, secondo pagina I4.120
  4. 8 kN, 2x8 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 40 mm – 250bar, secondo pagina I4.130
  5. 15 kN, 5 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 65 mm – 250 bar, secondo pagina I4.111
  6. 15 kN, 45 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 65 mm – 250 bar, secondo pagina I4.111
  7. 9 kN, 2x8 mm corsa, d.e. – Larghezza ganasce 65 mm – 250 bar, secondo pagina I4.120

Descrizione

Impiego

Gli elementi di bloccaggio vengono utilizzati per la lavorazione di pezzi con forma stabile in attrezzature singole o multiple di bloccaggio. Grazie alla loro struttura compatta possono essere piazzati senza sprechi di spazio. Questi elementi di bloccaggio sono particolarmente adatti alla produzione di serie in automatico.
Il funzionamento a doppio effetto del cilindro unito alla lubrificazione centralizzata ed alla buona protezione contro i trucioli contribuisce all'elevata sicurezza del processo.

Tutte le filettature ed i raccordi si trovano nella parte inferiore per permettere un ingombro minimo con il posizionamento di più punti di bloccaggio in uno spazio ridotto. Se non è possibile il fissaggio dal basso, è disponibile una piastra di adattamento per il collegamento a flangia o tramite raccordo filettato. Inoltre, come accessorio, possono essere fornite ganasce grezze adattabili alla forma del pezzo.
L'elemento di bloccaggio è adatto solo al bloccaggio esterno.

Attrezzatura di bloccaggio con ganascia fissa I 4.110 e I 4.111

L'attrezzatura di bloccaggio con ganascia fissa è costituita da un cilindro idraulico integrato con corpo di base molto sottile che aziona la ganascia mobile. La ganascia fissa può essere dotata di controllo pneumatico dell'appoggio.

Elemento di bloccaggio a morsa con ganascia fissa I4.110 e I4.111

Attrezzatura di bloccaggio, con bloccaggio autocentrante I 4.120

L'elemento di bloccaggio autocentrante è costituito da un corpo di base molto stretto con 2 cilindri idraulici integrati. Le forze del pistone vengono trasferite ad entrambe le slitte di bloccaggio attraverso un collegamento obbligato in modo tale da indurre una sincronizzazione autocentrante.

Elemento di bloccaggio a morsa, con bloccaggio al centro I4.120

Attrezzatura di bloccaggio, con bloccaggio a posizione variabile I 4.130

Gli elementi di bloccaggio a morsa con posizione variabile possono bloccare e supportare ulteriormente in punti cedevoli un pezzo già posizionato e bloccato su arresti fissi. L'elemento di bloccaggio a morsa con posizione variabile è costituito da un corpo di base molto stretto dotato di 2 cilindri idraulici integrati. Le forze del pistone vengono trasferite attraverso un collegamento obbligato a entrambe le slitte di bloccaggio
con movimento indipendente. Al bloccaggio entrambe le slitte si accostano al pezzo praticamente senza dispersione di forze (vedere pagina 3). 
Solo successivamente la pressione di bloccaggio aumenta e di conseguenza anche la forza di bloccaggio. Tramite calettamento della slitta di bloccaggio ne viene impedito lo spostamento. Il pezzo viene quindi trattenuto in modo flottante senza deformazione.

Elementi di bloccaggio a morsa, con bloccaggio a posizione variabile l4.130

PDF Tabelle di catalogo

PDF

Elemento di bloccaggio con ganascia fissa max. forza di bloccaggio 9,5 kN – larghezza ganascia 40 mm – a doppio effetto – max. pressione d'esercizio 250 bar

Tabella di catalogo I4.110
PDF

Elemento di bloccaggio con ganascia fissa max. forza di bloccaggio 15 kN – larghezza ganascia 65 mm – a doppio effetto – max. pressione d'esercizio 250 bar

Tabella di catalogo I4.111
PDF

Elemento di bloccaggio a morsa, autocentrante max. forza di bloccaggio 6,5 e 9 kN – larghezza ganascia 40 e 65 mm – a doppio effetto – max. pressione d'esercizio 250 bar

Tabella di catalogo I4.120
PDF

Elementi di bloccaggio a morsa, con posizione variabile max. forza di bloccaggio 8 kN – larghezza ganascia 40 mm – a doppio effetto – max. pressione d'esercizio 250 bar

Tabella di catalogo I4.130

Esempi d'impiego

Attrezzatura di bloccaggio con ganascia fissa combinata con un'attrezzatura a posizione variabile

 Attrezzatura di bloccaggio per la pedaliera di un veicolo commerciale.

Elemento di bloccaggio a morsa con ganascia fissa combinato con un elemento di bloccaggio a morsa a posizione variabile

Elemento di bloccaggio a morsa, autocentrante

Bloccaggio autocentrante di 8 flange su un'attrezzatura di bloccaggio a ponte.

Elemento di bloccaggio a morsa I4.110 e I4.111